I Tarocchi traggono la loro origine secoli fa e si sono legati anche ad una tradizione esoterica, legandoli a un’immagine che il destino stesso ci fornisce.

Interpretandola nel modo corretto se ne possono trarre consigli, avvertimenti e indicazioni preziosi. Sono composti da 78 carte, suddivise in Arcani Minori e Trionfi o Arcani Maggiori, ossia 22 carte rappresentanti ruoli sociali, virtù e concetti filosofici e religiosi. Nella cartomanzia gli arcani maggiori costituiscono le carte più dense di significato esoterico.

Esistono tecniche di lettura nella cartomanzia che prevedono l’utilizzo dei soli arcani maggiori; generalmente sono considerate tecniche di lettura rapida.Le tecniche più complesse invece prevedono l’utilizzo di tutte e 78 le carte. Quando si utilizzano queste tecniche, gli arcani maggiori sono le carte più dense di significato, contrapposte agli arcani minori che servono solamente a precisare il contesto in cui i cartomanti interpretano gli arcani maggiori.Nati come gioco e passatempo di corte, della creazione degli appositi mazzi dei tarocchi furono incaricati gli artisti di corte.Molti di quei mazzi, più o meno completi, sono giunti ai nostri giorni tra i quali, famosi, sono quelli dei Visconti.
Artisti rinascimentali famosi vi si sono cimentati, come Andrea Mantegna e Sandro Botticelli. In tempi più recenti queste carte hanno stimolato vari artisti come Renato Guttuso ed Emanuele Luzzati.

Il tipico mazzo di Tarocchi si compone di carte tradizionali suddiviso in 4 semi ciascuno composto da 14 carte. Si parte dall’asso sino al numero 10 e poi 4 figure o carte di corte: Re, Regina, Cavaliere e Fante.

L’antro di Tebe, per un consulto chiamare il numero 0500801028 al costo di 0,50 centesimi al minuto di conversazione, pagamento tramite carta di credito o prepagata.

Per un consulto veloce di massimo 15 minuti chiama da cellulare il numero 899892103 al costo di 0,97 centesimi al minuto di conversazione.

cartomante con tarocchi sul tavolo